Gran Festival Internazionale della Zuppa 5 Maggio

Parco Pier Paolo Pasolini Pilastro

PROGRAMMA DEL FESTIVAL

ZUPPEN DESK

15:00 Accettazione Zuppe in gara

16:00 Parata di inizio, a cura di Corretto Samba e Sambaradàn

16:30 Inizio assaggio Zuppe e Artisti di Strada

19:15 Parata di pre-premiazione, a cura di Marakatimba

20:00 La Zuppa speciale per il primo giorno di Ramadan

PALCO

17.00 Lab Hip Hop Philosophy

18.00 Banda del B.U.C.O.

19:30 Premiazione delle Zuppe (giurie di qualità e popolare) + gruppo di danza orientale Nur el Amar

20:30 Concerto B-Boat

21:30 Concerto Terza Classe

SPAZIO BAMBINI/E (ANCHE NELLANIMO!)

Laboratori con Associazione Le Ortiche ed Esplorando

Done by Lo e Johanna Gili, collage partecipato e performance a cura de La Fabrique des Impossibles (FR)

Dada Lupe, costruzione di burattini a guanto

Lela Lampone e i Tigrotti, incursioni di clown

Acroyoga e Acrokids con Irene Palanca e Serena Ganeo (Ass. UP Bologna)

SENTIERI INZUPPATI

Verdure Sonanti + Mestolotteria (Inzuppati e vinci!)

La Murga Bologna

Capoeira Angola Palmares

Djembte Tà, percussioni africane + Sankiri Ba Faré, danze africane

Key OSea, pirati dai canti folk

Brigada Santera, cantautorato folk

Associazione Humi, trampoli

AEREE E PERFORMANCE

Gruppo Kustò, performance aeree

Marsereni, punto di giocoleria e performance

La Ninni e ragazz*, performance di circo

SPAZIO SPORT

Pallavolo, Ass. LEIB

Scuola Ovale, rugby bambini

Slackline

Superficie in R4

4° Appuntamento della nostra Rassegna
“E’ sull’Orlo del Precipizio che L’Equilibrio è Massimo”

Sabato 13 Aprile, ore 21:00

SUPERFICIE IN R4

PRESENTAZIONE:
LETTURA in forma scenica

Ispirazioni:
In fisica, con “superficie in r4” si definisce quella superficie ideale nella quale si progettano gli oggetti in quarta dimensione, altrimenti detti, “oggetti impossibili”.
E se anche noi esseri umani, in qualche modo, fossimo delle geometrie?
Delle forme “impossibili”, in cerca di una definizione, di una rappresentazione tridimensionale di ciò che in realtà potrebbe essere infinito e multidimensionale?
Cos’è in fin dei conti un’identità? Quali i nostri limiti?
Prendiamo la fisica come metafora di una condizione esistenziale.

Partiamo dal personale, tendiamo all’universale.
Dal concreto, al metafisico.
Dal piano psicologico a quello trascendente.
Dalla narrativa alla poesia.

In questa particolare occasione lo spettacolo, concepito come un reading dai toni energici e lirici con accompagnamento musicale, sarà una restituzione pubblica del processo di residenza svoltosi grazie al centro culturale “camere d’aria”.
Grazie a questa occasione abbiamo voluto studiare e indagare il confine tra scrittura poetica e partitura musicale. tra suono e linguaggio, puro ritmo e narrazione. La restituzione al pubblico vuole offrire e condividere questo particolare e sensibile studio.

Di e con Irene Curto

Ingresso a Offerta libera e consapevole

Laboratorio di manipolazione Pepe e gli altri

Breve Laboratorio di manipolazione di marionette con

Ilaria del Teatro Hilarè

Questo laboratorio vuole dare qualche informazione di base sulla manipolazione delle marionette, che poi dovranno interagire con le persone che parteciperanno al Microevento Zuppa del 13 Aprile al Pilastro

Il laboratorio è aperto e gratuito, per 5/6 persone :

11 Aprile dalle 18 alle 21;
12 Aprile uscita con le marionette al centro sociale anziani del Pilastro;
13 Aprile dalle 17 alle 21: Evento conclusivo al Pilastro, Fattoria Urbana

Per informazioni e prenotazioni:
cameredariainfo@gmail.com
Silvia: 3396171306

In Cammino verso il XII Gran Festival Internazionale della Zuppa

Sabato 13 Aprile 2019, ore 18:00

Fattoria Urbana:

Assaggi di Zuppa preparata dall’Associazione Al Ghofrane
Laboratorio di Pittura ZUPPart con Laura Planelles e Catia Scianguetta
Spettacolo di clown con CLown Kustò e Silvia
Incursioni di Pepe e gli altri, con le Marionette del Teatro Hilaré (progetto con il contributo del Comune di Bologna | Bologna è Cultura)
Concerto con EnClave e Venus Rodriguez , canti della tradizione afrocubana

Siete tutti invitati!!!!!!!!!!!
E’ tutto gratis!!!!!!

La Settima Solitudine – Performance

 

La Settima Solitudine è un´azione performativa dove corpo e voce agiscono in simbiosi creando una logica emozionale che porta all´attivazione di strati di coscienza nascosti, “addormentati”. È un lavoro che l´Ensemble Aoidos sta sviluppando da qualche mese e di cui vuole partecipare al pubblico i risultati.
La Settima Solitudine, tema preso in prestito da Nietzsche, è un viaggio tra eros e thanatos, i due poli della nostra forza creatrice. I performer non recitano ruoli, ma esplorano il loro fondo oscuro, senza maschere. Se riusciranno a penetrare le proprie resistenze, saranno uomini e donne, ricercatori cesarei della verità, violentatori delle apparenze, stelle polari.
L´azione avviene in uno spazio condiviso da performers e pubblico/testimone, rinunciando alla classica separazione frontale, affinché si condividano l´energia generata dal movimento e le risonanze e vibrazioni di voci e strumenti. Luci, colori, forme e immagini si accavallano secondo il principio della sincronicity e avvolgono i presenti. Un teatro per essere insieme.

La performance include brani tratti dalle opere di Friedrich Nietzsche, Thomas Mann, e testi del performer Peter Rose, che ha dedicato la sua ricerca all´esplorazione della coscienza bipolare. Inoltre alcuni articoli e testi su eventi che marcano la nostra società e la nostra storia.

Con: Lisa Capitani, Aura Chiaravalle, Greta Di Poce, Matteo Favazza, Stefania Megale, Dalila Montanari, Jessica Pieroni.
Ideazione e regia: Anna
durata: 75 min.

Domenica 7 Aprile
Camere D´Aria – via Guelfa 40/4 – ore 20:30
Ingresso a contributo libero.
Per prenotazioni: Anna
340-5418218 – annam1@virgilio.it

Laboratorio di Teatro dell’Oppresso

Inizia da Aprile il nuovo laboratorio di Teatro dell’Oppresso organizzato da Krila

Il laboratorio è aperto a tutti e tutte, anche senza una previa esperienza teatrale, per iniziare a scoprire le tecniche ed i giochi esercizi elaborati da Augusto Boal, per poi arrivare ad una costruzione collettiva di un Forum.

Nel prezzo è compreso anche il nuovo libro di Barbara Santos, Kuringa e allieva di Boal, che ha condiviso il proprio lavoro con il collettivo Krila.

Per informazioni ed iscrizioni potete scrivere una mail o contattare il numero di telefono indicato sul volantino. Vi aspettiamo !

Storie Immaginate, Lette, Raccontate!

STORIE IMMAGINATE, LETTE, RACCONTATE!
WORKSHOP SULLA PRATICA DELLA LETTURA ESPRESSIVA
condotto da Agata Marchi

Partendo da brani scelti dai partecipanti o proposti dalla giuda si sperimenteranno le possibilità espressive della voce e del corpo in relazione alla lettura di un racconto. E’ consigliato un abbigliamento comodo. Ogni partecipante è invitato a portare un brano o un racconto brevi che gli/le piace e che vorrebbe leggere a un pubblico.

1° Giorno, Venerdì 5 Marzo H 21.00/23.00

RESPIRAZIONE, PRESENZA DEL CORPO, EMISSIONE VOCALE

Dopo una piccola presentazione durante il primo incontro si comincerà a prendere confidenza con il proprio strumento vocale attraverso esercizi di rilassamento, respirazione e emissione del suono.

2° Giorno, Sabato 6 Marzo H 11.00/13.00 e H 15.00/18.00

ESPRESSIONE, PRIMA LETTURA

Nel secondo incontro, testo alla mano si comincerà a “masticare” il testo partendo da esercizi di articolazione e voce per arrivare a una prima lettura del teatto scelto e sperimentando le possibilità espressive della voce e del gesto.

3° Giorno, Domenica 7 Marzo H 11.00/13.00 e H 14.30/18.00

INTERPRETARE, IMMAGINARE

Durante quest’ultimo incontro ci occuperemo direttamente dell’interpretazione del racconto e della possibile messa in scena.
Al termine avverà una piccola restituzione del lavoro fatto interna ai partecipanti.

Per informazioni e prenotazioni:

cameredariainfo@gmail.com
Silvia 3396171306