SARTOFFICINA

I Giovedì, a partire dal 16 Gennaio 2020

dalle 17:30 alle 20:30 la Sartofficina è aperta!

Vi aspettiamo!!!

Elementi di Tango

22-24 Maggio 2020 BOLOGNA
Elementi di Tango
1° Seminario di Formazione basato sul Sistema Dinzel e laDanzaMovimento-Terapia

Introduzione teorica

– Tecnica
– Intenzione ed Empatia.
– Creatività e Improvvisazione
Possibili Applicazioni

Quando:
Venerdí 18-21, Sabato 10-18, Domenica 11-15
SEMINARIO DI FORMAZIONE
per terapeuti e persone che lavorano in relazione di aiuto

Il Tango
offre la possibilità di sentire il proprio corpo, con presenza e stabilità
attraverso il contatto apre uno spazio per l’osservazione e l’incontro con se stessi
è un gioco di percezioni comuni e comunicazione
È sentire i limiti del compagno e i propri
è valutare la distanza necessaria a una comunicazione costruttiva e creativa
è il risultato di una cultura complessa, una danza nata in ambienti di marginalità urbana che continua a evolversi e diffondersi esprimendo la necessità di comunicazione autentica e profonda.

La proposta formativa si rivolge a terapeuti, psicologi, medici, educatori e lavoratori del „sociale“ che vogliono arricchire le proprie competenze e acquisire risorse creative nella relazione di aiuto.

Docente: Angela Nicotra, laureata al DAMS, vive a Berlino dove si specializza in Danza Movimento Terapia e Gestalt. Oltre all’attività terapeutica lavora come docente in diversi istituti di formazione e progetti di ricerca in Germania, Francia e Argentina. Dal 2009 si dedica ad approfondire gli effetti terapeutici del Tango grazie all’incontro con il Maestro Rodolfo Dinzel. www.nicadanza.com

Costo: 220 € o 170 € entro il 10 Aprile 2020
Iscrizioni: raum@nicadanza.com Tel. 327 5918544

Per pernottare presso l’Officina polivalente delle Arti e dei Mestieri di Bologna – Camere d’Aria: cameredariainfo@gmail.com Silvia 3396171306

Coro d’aria

CORO D’ARIA!

Laboratorio Sociale di Canto Psicomico
Condotto da Chiara Stefani

A partire dal 5 Febbraio 2020,  il mercoledì dalle 18:30 alle 20:30

Iscrizioni entro Gennaio 2020

Per informazioni e iscrizioni: chiarastefani66@gmail.com
051-571148

Abitare con il vento

Abitare con il vento – Frammenti

di e con Fabiana Mercadante

Giovedì 23 Gennaio 2020 alle ore 20:00

Lo sguardo dell’altro, come un vento soffia su frammenti segreti racchiusi nelle cellule e nel loro respiro organico. Il passato riecheggia nel presente come cenere che danza tra le foglie.
Cenere è quello che resta dei ricordi che bruciano di vergogna. Cenere che cancella le tracce, nascosta negli anfratti. La cenere con cui i nostri antenati producevano la lisciva con cui lavavano i panni sporchi.
E’ in questo contesto che il presente, con la sua sfuggente pluralità, solleva frammenti di storie polverose, tra rovine rurali e monolitiche periferie.

Da questa materia ventosa mi lascio infuocare in un moto che del ricordo risuona in un infinito imperfetto presente.

Abitare con il vento è una performance d’improvvisazione nata dall’incontro con gli studenti e le insegnanti della scuola di Italiano per stranieri di CDA.
La proposta è il risultato di una ricerca sul movimento estatico e la risonanza del momento passato nello spazio del presente dove il corpo materia incontra nell’interazione un fuoco che alimenta il gioco dei limiti e delle possibilità.

Il processo di ideazione ha coinvolto gli studenti in una riflessione collettiva sul tema della vergogna e dei tabù.
La loro partecipazione è stata determinante nella riflessione sul movimento e la scelta del frammento nella drammaturgia.

Su di me.
Sono videografa e performer. La mia ricerca rotea intorno alla relazione tra corpi, storia e città attraverso ibridazioni artistiche tra il linguaggio della performance e il video documentario.
Sto terminando un dottorato di ricerca in arti performative per l’Universidade de Lisboa sui processi creativi e la relazione tra espressione corporea e autocensura del performer.
Nel 2016 ho ideato Presente imperfetto, laboratorio itinerante sul ruolo delle narrazioni dominanti nell’autocensura.
Partendo dall’esplorazione di pratiche performative e lo studio dell’effimero della presenza, il laboratorio sviluppa performance site specific, con il coinvolgimento di partecipanti professionisti e non della performance.

Caffè d’aria: Incontro con Soheila e Razi Mohebi

Martedì 21 Gennaio ore 18:30

Incontro con Soheila e Razi Mohebi, registi

Soheila Javaheri e il suo compagno Razi Mohebi vivono da diversi anni in Italia, costretti nella condizione di rifugiati dalla crudeltà della storia afghana. Lui è un hazara, dunque afghano, e ha fatto dell’impegno per l’arte cinematografica, di verità e denuncia, una ragione di vita e per questo ha rischiato più volte di perderla. Ha condiviso con Soheila, di origine iraniana, questa scelta irreversibile. Insieme, trascurando le intuibili difficoltà della vita quotidiana, riescono comunque a realizzare dei film pregevoli e premiati.

Un Letto e Una Bici Grande Pranzo di Autofinanziamento

Ass. Oltre…, POrto 15 e SMK videofactory invitano !

Domenica 8 Dicembre, ore 13:00
Grande Pranzo di Autofinanziamento
“UN LETTO E UNA BICI”
Per le nostre avventure Bed&Bike

Ai fornelli la nostra Nora & friends!
E tra una portata e un ‘altra melodie culinarie con la Super Cumbia

Antipasti a sopresa
Primo – Pasta con crema di broccoli
Secondo- Ratatouille e sformato di verdure
Dessert – Crostate con marmellate fat in cà
Un bicchiere di vino e acqua a iosa

Lotteria con premi speciali!
Costruzione assistita di una tall bike e Una notte in un BED a Camere d’Aria con colazione garantita

info e prenotazioni:

cameredariainfo@gmail.com 
339 6171306 Silvia

Bestiario – Bestialopoli

BESTIARIO – BESTIALOPOLI

di e con Johanne Gili – spettacolo della Compagnia La Fine (Paris)

Domenica 6 Ottobre 2019 ore 17:00
Giardino del Guasto – Largo Respighi

E dopo lo spettacolo, merenda par tòt!!!!!!!!!!

(in caso di piogge monsoniche lo spettacolo si terrà a CAmere d’Aria / Via Guelfa 40/4 – Zona Massarenti – autobus 14)

Da molto tempo da quando abita da sola, Marcellina non sa più distinguere tra una lumaca e un bambino, tra il suo pappagallo e il vicino di casa, una zampa d’orso e la sua mano. Pensa di miagolare quando parla e percepisce che gli altri schiamazzano se non latrano…

Gli è stato raccontato del grando raduno di Bestialopoli ed è fortemente decisa di attraversare leOalpi per parteciparvi! Ma questo fiume di emozioni non rischierà di svegliare la bestia fabulatrice che è in lei?

Con oggetti, con marionette, con sedie e soprattutto in carne ed ossa, venite a scoprire le storie di Marcellina che faceva fatica a decidersi a quale animale votarsi!

Progetto “Bestialopoli”

Ass. Oltre… con @camere d’aria @GiardinodelGuasto @Porto15

con il sostegno della Regione Emilia Romagna

S(U)ONO UOMO

Il laboratorio nasce per creare un ambiente sicuro che favorisca la conoscenza di sé e dell’altro in un reciproco scambio esperienziale, emozionale, espressivo. Il tutto condotto in forma creativa, per dare libero sfogo all’immaginazione, con un approccio artistico integrato, dove l’arte è intesa come espressione estetica dell’interiorità dell’animo umano.

A CHI È RIVOLTO?
A giovani e adulti che hanno voglia di mettersi in gioco, di prendersi del tempo per sé per acquisire capacità artistiche e approfondire la “sensibilità al bello” come veicolo di conoscenza di sé.

PERCHÉ?
Per creare uno spazio in cui la parte più interessante dell’esperienza artistica sei TU!

Con S(u)ono Uomo si parla di una realtà creativa che è da sempre presente in noi e che parla di noi stessi e delle nostre sensazioni. La spontanea creazione di uno spazio sicuro e condiviso, l’ascolto e la sperimentazione artistica aiuteranno a far prevalere i nostri istinti più creativi che, inevitabilmente, confluiranno negli impulsi della creazione del proprio mondo artistico.
• scopriremo che l’arte non è fine a se stessa
• stimoleremo la creatività
• impareremo ad usare l’immaginazione
• conosceremo i propri punti di forza e debolezza
• comprenderemo l’arte come strumento della vita quotidiana

L’arte è filo conduttore di un’immaginazione aperta: la voce, il corpo, il disegno, narrano attraverso quell’essenzialità da cui prende forma un “spettacolo/scenario immaginato” che costituisce lo strato più profondo dove si forma l’esperienza.

Il lavoro si svolgerà nelle seguenti FASI:
Fase 1: avvicinamento alle forme d’arte e alle tecniche artistico-espressive;
Fase 2: lavoro su di sé, condivisione e sperimentazione, espressione delle emozioni attraverso le tecniche acquisite;
Fase 3: acquisizione e maturazione delle attività e del percorso artistico, creazione di una Performance.

Il laboratorio sarà attivo al raggiungimento del numero minimo dei partecipanti.

Gli incontri sono previsti ogni MARTEDÌ dalle ore 19 alle ore 21 a partire dal 15 OTTOBRE 2019
È necessaria la prenotazione.

Chi siamo?

Federica Lanciotti – Laureata magistrale in Discipline della Musica all’Alma Mater Studiorum e in Scienze della Comunicazione artistica e multimediale, ha approfondito i suoi studi musicali con il corso propedeutico in canto jazz al conservatorio G. B. Martini di Bologna. La città le offre la possibilità di allargare le sue esperienze nel campo della comunicazione, in particolare nell’organizzazione di eventi e nella promozione discografica, e di partecipare a diversi laboratori artistico-musicali, cimentandosi nella conduzione e nell’ideazione di alcuni di essi. Attualmente continua la sua formazione come studentessa di Musicoterapia al biennio di laurea specialistica al conservatorio G. Frescobaldi di Ferrara, proseguendo, al tempo stesso, una sperimentazione personale sulla ricerca di una vocalità autentica e libera connessa all’azione di corpo e mente.

Flaminia Samperi – Laureata in Pianoforte Classico al conservatorio statale di musica “Nicola Sala” di Benevento, studentessa di musicoterapia al conservatorio statale di musica “G.Frescobaldi” di Ferrara, cantante, tastierista, co-compositrice e co-autrice nel gruppo musicale alternative rock “Slow Nerve”. Da poco si sperimenta in varie esperienze laboratoriali e performative, in particolare: ha condotto incontri di meditazione con attività dinamiche e laboratori musicali; ha co-operato alla creazione del workshop, dell’esperienza sensoriale e dell’installazione “Abissi – un sensazionale viaggio interiore”. Da sempre attratta dalle svariate forme di espressione che hanno come filo conduttore la consapevolezza.

PER INFO E PRENOTAZIONI:
Mail: suono.uomo@gmail.com
Federica: 3204153900
Flaminia: 3339480955
Facebook: www.facebook.com/suonouomo
Messenger: m.me/suonouomo

Presente Imperfetto-Laboratorio sulla performatività

Presente Imperfetto.

Laboratorio sulla performatività.

Corpi fantasma, nomadi, in transizione, attraversano la cultura italiana trasformando, silenziosamente, modelli, ruoli, stereotipi.

Nel loro silenzio di presenze senza voce si aggirano, nella quotidianità geografica italiana, altre geografie emotive, singolarità che si traducono in relazioni possibili, non ancora divenute testi.

Da questo parte Presente Imperfetto, dove si condivideranno pratiche di scrittura e performatività attraverso l’espressione mimico-corporea. Sperimenteremo le possibilità di traduzione e comprensione dell’Altro partendo dai nostri corpi con i loro limiti e potenzialità.

Assieme agli studenti stranieri della scuola di italiano di Camere D’aria incontreremo la lingua e la cultura italiana contemporanee a partire dalla nostra singolare sensibilità biologica traducendo, grazie alla guida degli insegnati e della conduttrice, gesti e avvenimenti della quotidianità in un processo creativo condiviso.

L’esperienza, aperta agli studenti della scuola di italiano e ad aspiranti performer e scrittori (con un piccolo contributo economico), vedrà il gruppo interagire ora nelle vesti di autori delle situazioni, ora come performer delle stesse.

Il gruppo si riunirà tutti i mercoledì pomeriggio, dalle 17.00 alle 20.00 a partire dal 9 Ottobre e fino al 10 Dicembre.

Il laboratorio è aperto ad un massimo di 5 partecipanti ai quali chiediamo di contattarci inviando una breve presentazione video (max 30 secondi).

Il costo di partecipazione al laboratorio è di 50.00 € + 6€ di tessera Ancescao.

 

Per info e contatti:

fab.mercadante@gmail.com

Sulla conduttrice

Fabiana Mercadante è videografa e performer. La sua ricerca si svolge intorno alla relazione tra corpi, storia e città, con la creazione di ibridazioni artistiche che intersecano video, archivio e live performance.

Conduce attualmente un Ph.D in arti performative per l’Università di Lisboa, interessandosi all’antropologia teatrale, allo studio dei processi creativi e al tema della relazione tra espressione corporea e auto-censura nella società italiana contemporanea.

Giunto alla sua seconda edizione, Presente Imperfetto nasce a Lisboa, dove Fabiana mette insieme un gruppo di 5 giovani donne (tra i 19 e i 40 anni) con le quali sviluppa la pièce “Morfologia do Caos”, sperimentando una metodologia della scrittura e della presenza scenica basate sul rapporto tra corpo e città.

L’opera è stata rappresentata nel Luglio 2018 nello spazio multidisciplinare “ANjos70” (Lisboa).